martedì 19 settembre 2017

2007 - 2017 LA CERIMONIA PER IL DECIMO ANNIVERSARIO DEL DONO DELLA PIETRA DELL'ERMADA




Si è svolta sabato 16 settembre alle ore 9.00 presso il Municipio di Aurisina la cerimonia commemorativa   “DALL’ERMADA A BORGO HERMADA UN PERCORSO DI VALORI” in ricordo dei dieci anni del dono della Pietra dell'Ermada alla Comunita' di BorgoHermada di Terracina. Alla presenza del Sindaco Daniela Pallotta e degli amministratori di Duino Aurisina, una folta delegazione della Associazione Pedagnalonga, accompagnati dalle numerose entita' culturali e sportive che in questi dieci anni hanno avuto modo di consolidare un rapporto di amicizia che non finira' qui. Diverse infatti sono state le iniziative che nel corso di questi dieci anni sono state portate avanti con forza dalle varie entita' : dallo scambio di presenza degli studenti, dai concerti, dalle escursioni piuttosto che di tornei e gare sportive. Dieci anni fa Renato Ventoruzzo, Graziano Isolani e Bruno Modena in rappresentanza dei cittadini di Borgo Hermada di origine friulana, veneta ed emiliana, vennero a Duino Aurisina accolti dall allora Vice Sindaco Massimo Romita, per conoscere e vedere da vicino quel Monte Ermada che diede oltre 80 anni fa il nome ad uno dei Borghi di Fondazione dell Agro Pontino. Borghi che presero il nome delle famose battaglie dell'Isonzo: Borgo Podgora, Borgo Vodice, Borgo Faiti, Borgo Piave, Borgo Montenero ecc. La cerimonia  ha visto  la consegna di un prezioso cimelio da parte della Associazione Pedagnalonga all'amministrazione comunale e la successiva benedizione della corona (benedetta da Don Ugo Bastiani e Don Giorgio Giannini) seguita dai canti celebrativi del Coro Fantje Izpod Grmade, Coro Rilke e Coro Sant Ignazio. Al termine una delegazione si è recata sulla cima dell Ermada per la posa della corona.





































foto di Lucia Lalovich 


IL GRUPPO ERMADA FLAVIO VIDONIS CON LA NUOVA MOSTRA A BOLOGNA



Al via il 23 settembre la mostra realizzata dal Gruppo Ermada Flavio Vidonis di Duino Aurisina nell'ambito del progetto pluriennale "Voci di guerra in tempo di pace", che ha ottenuto il patrocinio e la collaborazione di diverse regioni italiane ed è rientrato nel programma ufficiale delle commemorazioni del centenario della Prima Guerra Mondiale del Governo Italiano.  
Spesso la guerra è stata definita "follia", e la Grande Guerra non fece eccezione: milioni di morti, invalidi, vedove, orfani, portarono al crollo dell’Europa della Belle Époque e fecero traballare il mito del progresso senza fine che le conquiste scientifiche e culturali avevano eretto a mito, dall'età dei lumi in poi. Nella mostra si affrontano alcuni aspetti di questa follia: da una parte il "volontarismo", una corsa esaltata, incosciente e folle, appunto, verso un conflitto che si dimostrerà ben diverso rispetto alle aspettative; dall'altra il tema del trauma psicologico, della fuga fisica ma anche mentale dalla mostruosità quotidiana della guerra, che caratterizzò tutti i fronti del conflitto.


Nell’intento di scandagliare questi aspetti della realtà del conflitto, la mostra intende offrire una chiave attuale per affrontare un discorso di valore internazionale, fatto di memoria del passato e consapevolezza del presente.
La mostra è frutto del lavoro del team coordinato da Mauro Depetroni, responsabile scientifico del Gruppo Ermada Flavio Vidonis, ideazione e ricerca scientifica di Francesco Zardini, impaginazione e studio grafico di Sara Sossi e collaborazione storica di numerose enti, tra cui il Museo civico del Risorgimento di Bologna e l'Associazione Emilia Romagna al Fronte. L'approfondimento dedicato a Bologna è stato realizzato da Giacomo Bollini.

Inaugurazione e presentazione della mostra sabato 23 settembre, ore 10 con la presenza del Presidente del Gruppo Ermada Flavio Vidonis, Massimo Romita.




Visite guidate domenica 8 e domenica 22 ottobredomenica 5 novembre alle ore 11








venerdì 12 maggio 2017

GLI STUDENTI DI BORGO HERMADA IN VISITA AL CASTELLO DI DUINO

Gli studenti di Borgo Hermada in visita
in Friuli Venezia Giulia

Sono in viaggio per Duino Aurisina gli studenti vincitori del concorso indetto dal gruppo Ermada vf sezione di B.Hermada congiuntamente con l'Istituto Comprensivo" Alfredo Fiorini” di Borgo Hermada a Terracina. L’attivo Gruppo aveva annunciato nel corso di una partecipata manifestazione, inserita nel progetto “VOCI DI GUERRA IN TEMPO DIPACE TRA FRONTE E FOLLIA”, svoltasi nei locali del plesso scolastico , i nominativi dei tre studenti vincitori del concorso letterario riservato alle Classi terze della scuola Primaria di secondo grado. I ragazzi Luca Milanese, Aurora Pozzato, e Simone Veglianti, hanno vinto  un viaggio / studio a Duino Aurisina, Città della provincia di Trieste legata a Terracina da Patto di Amicizia. Gli studenti accompagnati dalla Prof.ssa Romano e da una delegazione del Gruppo stesso visiteranno i luoghi storici del Friuli Venezia Giulia : Il Sacrario di Redipuglia, le trincee del Monte sei Busi, il PARCO UNGARETTI e la Città di Trieste ed i suoi musei. Sabato in un incontro conviviale avranno modo di conoscere le realtà territoriali che già in passato hanno collaborato nello scamibio culturale tra le comunità. Domenica avranno modo di partecipare alla 3° marcia storico naturalistica sul Kohisce esul Monte Ermada, già teatro di orribili tragedie ed oggi oasi di verde e di pace, che ha dato origine al nome del Borgo Hermada di Terracina.

Tale iniziativa è stata accompagnata anche da un secondo progetto proposto in collaborazione con l'Associazione Nazionale Bersaglieri - sezione di Terracina. Sulla base del tema proposto " L' AmicoBersagliere " ogni Classe della scuola primaria di primo grado avrebbe dovuto presentare un lavoro artistico. Le 18 classi dell ' Istituto C.hanno risposto con entusiasmo e le loro rappresentazioni saranno raccolte in un "Calendario 2018 " che sarà curato dal nostro Gruppo. Era previsto per i migliori tre lavori un premio in denaro che L Associazione dei Bersaglieri verserà all' Istituto come contributo: euro 300,00 al terzo classificato _euro 600,00 al secondo classificato _ euro 800,00 al vincitoreGrazie alle loro fatiche gli alunni hanno prodotto un importante aiuto a sostegno della loro Scuola che quotidianamente convive con problematiche di natura economica. La notizia più piacevole, poi, si è rivelata essere che il disegno risultato vincitore è stato eseguito da una Prima Elementare, quella del plesso scolastico di La Fiora. I due progetti sono stati patrocinati dal Comune di Terracina e L Amministrazione era presente all ' evento con il Vice Sindaco, nonché Assessore alle Politiche scolastiche, Roberta Tintari. 
La Dirigente prof. ssa Maria Laura Cecere ha ringraziato dell ' opera svolta dal Gruppo Ermada e naturalmente L ' Associazione Nazionali Bersaglieri, presente con il presidente Loris Marchesini ed il segretario Giuseppe Di Mauro.A questi ultimi un grazie dal Gruppo Ermada nella speranza di poter ancora collaborare per il raggiungimento di nobili obiettivi.

3. Marcia internazionale enogastronomica storica e didattica – Kohišče 2017

3. Marcia internazionale enogastronomica storica e didattica 
Dopo lo strepitoso successo degli scorsi anni, domenica 14 maggio 2017 torna la 3. Marcia internazionale enogastronomica storica e didattica – Kohišče 2017, un percorso che darà la possibilità di conoscere il Carso che cinge il borgo storico di Kohišče (Case Coisce) a Duino Aurisina (TS).
La Marcia internazionale enogastronomica storica e didattica sul Monte Ermada – Kohišče 2017 avrà partenze da Duino, Medeazza, Ceroglie e Brestovizza, con punti panoramici bellissimi5 stand enogastronomicilungo il percorso con più di 15 espositori, pranzo finale e tanta natura.
L’itinerario si snoderà tra le bellezze e le caratteristiche del Carso, per conoscere e promuovere i prodotti e le peculiarità di questa terra, tra ampi e spettacolari panorami che spaziano dal mare all’entroterra, e darà particolare attenzione alle trincee e alle rovine della Prima guerra mondiale nel territorio del monte Ermada/Grmada.
E tra una passeggiata e l’altra, si conoscerà l’enogastronomia carsica, con degustazioni e un pranzo conviviale.
La marcia prevede un percorso abbastanza facile di circa 9 km, adatto a tutti, con partenze da Duino, Ceroglie, Medeazza e Brestovica (Slovenia).
Durante la marcia si visiteranno la dolina del Principe – Dol, la vedetta panoramica Frščak, da dove si può ammirare tutto il Golfo di Trieste da Strugnano a Grado.
Anche i monti Gabernjak e Grmada offrono scorci indimenticabili: da essi si gode un meraviglioso panorama della Valle del Vipacco e delle Alpi Giulie.
Sulle vette sopra Kohišče, Gabernjak e Grmada le guide faranno conoscere e visitare le trincee e le basi militari della Prima Guerra mondiale.
È prevista la visita alle grotte Karl e Zita, che per l’occasione verranno illuminate.
Nella  Grotta sul Monte Ermada/Pejca na Grmadi sarà visitabile la mostra a pannelli PER NON MORIR DI SETE, allestita nelle due salette laterali della parte artificiale.
Durante il percorso si potranno ammirare le doline carsiche, dove ci saranno i chioschi enogastronomici con le specialità dei produttori locali.
A disposizione degli escursionisti ci saranno degli esperti in flora, fauna e storia del territorio.
Inoltre potremmo conoscere da vicino gli animali da fattoria, dove un posto speciale occupano sicuramente gli asini ed i cavalli. Con questi ci sarà la possibilità di un breve giro in calesse.
La marcia si conclude a Kohišče con il pranzo conviviale.
Inoltre quest’anno la marcia domenicale sarà preceduta da un percorso di ORIENTIERING, previsto per la giornata di sabato 13 maggio 2017.
 IL PERCORSO:
DISTANZA: due percorsi di circa 5 e 9 km
TEMPO: circa 3 ore
DISLIVELLO: 263 m
LE PARTENZE: Partenze individuali da Duino – Stazione FS, Ceroglie TsAdventurePark, Medeazza – campo di calcio, Brestovica – scuola.
ORARIO PARTENZE: si parte individualmente senza guida dalle 8.30 alle 10.00, seguendo il sentiero segnalato.
ISCRIZIONI: prima della partenza è prevista l’iscrizione con il pagamento della quota che ammonta a € 12,00 per adulti e € 6,00 per bambini fino all’età di 14 anni.
DEGUSTAZIONI: al pagamento della quota d’iscrizione ognuno riceverà i buoni per le degustazioni presso le postazioni segnalate.
TERMINE DELLA MARCIA: presso la dolina del Kohišče con pasto caldo dalle 12 in poi.
PRENOTAZIONI: è gentilmente richiesta fino al 12 maggio 2017, e-mail info@skdevin.it oppure al n. tel. 3358416657 (anche via SMS) o stane.svigelj@siol.net – +386 31 670760
In caso di maltempo la marcia verrà rinviata alla domenica successiva, il 21/05/2017
GLI ORGANIZZATORI NON SI ASSUMONO RESPONSABILITÀ PER EVENTUALI DANNI FISICI DURANTE LA MARCIA
 La 3. Marcia internazionale enogastronomica storica e didattica – Kohišče 2017 è organizzata da AŠD SK DEVIN e SOC. AGR. KOHIŠČE, in collaborazione con molte associazioni e realtà del territorio.











 

PER NON MORIR DI SETE 


ALLA GROTTA VALENTINA